Titolo: Dei nostri fratelli
Musica: Ignoto
Armonizzazione: Ignoto
Testo: Ignoto
Album: -
Anno: -
Band: -
Raccolta: Cantiamo al Signore
Numero: 271
Diritti: ©
Periodo: Defunti
Uso: Varia
Riferimenti biblici: -
Inserito in:
Altro: -
Partitura:



I. Dei nostri fratelli,
in Cristo viventi,
Signor delle genti
perdono, pietà;
Signor delle genti,
perdono pietà;

Ia. Dei nostri fratelli,
afflitti e piangenti,
Signor delle genti,
perdono, pietà;
Signor delle genti,
perdono pietà;

II. Sommersi nel fuoco
di un carcere orrendo
ti gridan piangendo
perdono, pietà! Due volte:

III. Le colpe commesse
pietoso condona:
ai miseri dona
perdono, pietà! Due volte:

IV. Del tuo Divin Figlio
pel sangue versato
concedi placato
perdono, pietà! Due volte:

V. Pel pianto che sparse
l'afflita sua Madre,
concedi, o buon Padre,
perdono, pietà! Due volte:

VI. Pei meriti tutti
degli Angeli e Santi,
all'alme purganti
perdono, pietà! Due volte:

VII. Se all'opre (oper) passate
riguardi severo
allor più non spero
Perdono, pietà! Due volte:

VIII. Ma il guardo benigno
se volgi alla Croce
ripete ogni voce:
perdono, pietà! Due volte:

VIIIa. Ma il guardo benigno
se volgi alla Croce
ti dice una voce:
perdono, pietà! Due volte:

IX. Ai nostri fretelli
dai dunque riposo,
o Padre amoroso,
perdono, pietà! Due volte:

IXa. Ai nostri defunti
dà luce e riposo,
o Padre amoroso,
perdono, pietà! Due volte:

X. Finchè da quel fuoco
saranno risorti,
Signor, dei tuoi morti
perdono e pietà! Due volte:








stampa pagina